AMMAINARE LO SPINNAKER

La manovra di ammainata dello spinnaker è senza dubbio la fase più delicata di una regata col campo disposto a bastone.

Esistono molti modi per portare a termine questa azione e forse ancor più nomi (kiwi drop, africana, “alla tedesca”…) che dovrebbero dirimere su quale sia il gesto tecnico da compiere ma “radio banchina” alimenta a ingarbugliare le cose rendendo tutto un po’ confuso.

Per esperienza diretta e con attrezzatura moderna a bordo di Lyx Blu trovo efficace solo due manovre di ammainata spi: normale e da sopravvento, quest’ultima declinabile in due modi secondo la modalità di approccio in boa mure a dritta o a sinistra. A metà lato di poppa la tattica dovrà fornire il vantaggio di girare l’una o l’altra boa per risalire il vento di bolina e questo influenzerà la scelta della manovra di ammainata.

In questo video in allenamento proviamo l’ammainata da sopravvento con mure a sinistra ed eccovi una breve analisi:

  1. Issiamo fiocco,
  2. Facciamo sparire il tangone sotto la sua base,
  3. Portiamo lo spi come un aquilone avendo cura di aiutarsi poggiando un po’ quasi in fil di ruota e mettendo un “tangone umano” alle sartie,
  4. Infine si ammaina da sopravvento lascando velocemente drizza e bracci/scotte dello spi.

Questa manovra tutto sommato semplice fornisce diversi vantaggi:

  • si può mantenere fino quasi in boa lo spi a riva,
  • permette di virare subito appena si è di bolina senza l’intralcio del tangone ancora a segno come nella manovra normale
  • e infine non ultimo il circuito dello spi è predisposto per l’issata mure a dritta avendo iniziato la manovra sulle mure opposte.

Scriveteci e fissate un’uscita a vela per il prossimo allenamento regata, non richiediamo nessuna esperienza. Unico requisito il buonumore, siete i benvenuti.

Buon vento!