giovedì 31 maggio 2018

Ritorno atlantico


La storia di un sogno esaudito per il quale è valsa la pena lottare e sperare. 
Un’avventura nel grande mare, ne l’oceano, per riportare una barca a vela da Antigua, nelle Antille, in Italia. 
Per affrontare un ritorno atlantico bisogna essere preparati a navigare ininterrottamente per giorni e giorni, spesso in condizioni difficili, a convivere per lungo tempo in spazi ristretti, a superare il timore del vuoto, del nulla, delle grandi solitudini. 
Ma questo ritorno è anche la scoperta dell’oceano, delle sue grandi onde, delle valli e delle colline che esse formano, è anche spaziare ora ed essere inghiottiti poi. 
È il gioco del mare con la barca, il cielo, le grandi nubi a fungo e le burrasche, la notte con le sue meraviglie e le proprie nostalgie. 
È anche l’arrivo alle Azzorre, lo sbarco, il riappropriarsi della terraferma; è, infine, oltrepassare le Colonne d’Ercole, a dritta l’Africa, a sinistra l’Europa, sullo sfondo il Mediterraneo, poi la Sicilia, lo Ionio e l’Adriatico, Trieste e Grado: la conclusione della grande avventura...

Se ti interessa "Ritorno atlantico", questo bel libro di Walter Bellinazzi  e vuoi comprarlo, lo trovi qui. 


Buon Vento



Centro Italia Vela S.r.l.
Viale delle Milizie, 104 00192 Roma
Tel. 3356329180
Email info@centroitaliavela.it


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

0 commenti: