venerdì 13 gennaio 2017

Starkel Star 78 (VENDUTA)

Il CentroItaliaVela ha ricevuto l'incarico da un importante cliente di gestire la vendita di un prestigioso yacht: uno Starkel Star 78’.



Lo yacht Star 78’ è stato progettato e costruito per assicurare lunghe e comode crociere in assoluta sicurezza e comfort con elevate medie giornaliere di percorrenza, anche in presenza di equipaggio ridotto.
I materiali impiegati ed il tipo di costruzione prescelto sono in funzione dell’assoluta robustezza e rigidità dell’imbarcazione, senza però sacrificare la ragionevole leggerezza della stessa.




Il Cantiere Base Nautica Stella Polare ha garantito per l’abilità delle proprie maestranze ed assicurato che i lavori fossero portati a termine a regola d’arte secondo la migliore tradizione nautica, in assoluta conformità al Capitolato di Costruzione ed ai Disegni Costruttivi dello Studio Starkel



Lo yacht Star 78’ è un’imbarcazione sviluppata, nella sua tipologia esterna, sulla base di quella che riteniamo essere un’esigenza fondamentale ed imprescindibile per l’armatore di uno yacht di queste dimensioni e classe: estrema razionalità e pulizia della coperta e possibilità di poter disporre di un pozzetto di dimensioni inusitate per uno scafo di questa taglia.



Il pozzetto principale è spostato in posizione centrale e quindi meno sensibile ai moti di beccheggio e rollio, viene adibito esclusivamente alla fruizione da parte degli ospiti: si presenta ampio ed attrezzato razionalmente e può dare ospitalità sino a 12 persone. E’ allestito con n° 2 tavoli esterni muniti di ali abbattibili a ridurre al minimo gli ingombri.



Il pozzetto di poppa è “tecnico” dedicato alla conduzione dell’imbarcazione ed all’adempimento di tutte le funzioni vitali dell’andare a vela o a motore, in grado di dare ospitalità a tutte le persone dell’equipaggio; le manovre principali sono concentrate e razionalizzate al massimo, e la strumentazione elettronica è situata in maniera ben gestibile e visibile. Tutte le drizze sono comandate dai winch disposti in prossimità delle code che portano le ruote della timoneria.



La sovrastruttura è fornita di ampie finestrature che illuminano in modo ottimale il locale dinette, i numerosi boccaporti a filo coperta donano luce ed aerazione ai restanti locali ubicati sottocoperta.



Lo yacht è uno Sloop con albero in chiglia,con genoa principale su rollafiocco, la rotaia del genoa autovirante è posizionata in coperta a pruavia dell’albero.
Le generose dimensioni dei passavanti permettono di trasformarsi a loro volta in comodi spazi prendisole fruibili tranquillamente anche e soprattutto in navigazione a barca sbandata, ed assicura ottime prestazioni sotto il profilo velico grazie ai ridotti angoli di scotta così ottenuti.

Le appendici sommerse sono quanto di più aggiornato ed innovativo produce lo Studio Starkel in questo campo e derivano da simulazioni matematiche al computer e verifiche con prove sperimentali alla Vasca Navale dell’Università di Trieste.

La pinna in particolare, configurata “a pinna di delfino” con siluro ad effetto alare e fusa in piombo al 4.5% di antimonio, garantisce elevata stabilità e minimo scarroccio.

Struttura centrale in acciaio per albero, lande e pinna sulla quale la barca viene considerata “appesa” utilizzo di acciai speciali (17.4 PH) per asse timone e prigionieri del bulbo.

Il motore è situato in posizione centrale per ottimizzare al massimo l’efficienza e ridurre rumorosità e vibrazioni, grazie anche all’adozione di un sistema di linea d’asse estremamente curato ed efficiente, con soluzioni tecniche mutuate dal navale.

Gli impianti di bordo sono conformi alle normative attualmente in vigore nei paesi europei e certificati CE.



La barca è stata progettata su un unico comune Concept, ovvero sulla totale gestione di navigazione in equipaggio ridotto.
Questo ha portato l’installazione di un doppio sistema oleodinamico asservito da prese di forza (PTO) sui gruppi elettrogeni ONAN e da una Power Pak a 3 pompe che avranno la possibilità di lavorare in parallelo o singolarmente, permettendo all’utilizzatore, di regolare vele, manovrare le volanti, estrarre l’ancora dal suo vano, attivare l’elica di prua, aprire e chiudere il Genoa ed aprire e chiudere il portellone del garage di poppa con la semplice pressione di pulsanti swich ubicati sulle consolle delle timonerie di poppa.



L’imbarcazione è quindi uno yacht estremamente personale, di aspetto elegante e marino su linee d’acqua ed appendici moderne ed estremamente performanti; dal bordo libero medio su sezioni trasversali svasate a dare una notevole larghezza utile in coperta.

Qui trovi la documentazione tecnica costruttiva


Trattativa riservata  per informazioni chiamare il Comandante  Massimo Francesco Schina al numero 3356329180

CantiereBase Nautica Stella Polare
Progettista: Studio Starkel
Categoria di progettazione: Open 
Anno inizio produzione: 2008 (barca ancora in produzione). 
Tipo: monoscafo 
Lunghezza: mt.23.97 
Larghezza: mt.6.38 
Cuccette (min): 10 
Dislocamento: ton. 45 
Pescaggio (min): mt. 3.40 
Sup. velica (min): mq. 350 
Motore : Cummins 360 havy-duty a 260 ca. Hp

Buon Vento



Centro Italia Vela S.r.l.
Viale delle Milizie, 9 00192 Roma
Tel. 3356329180
Email info@centroitaliavela.it


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

0 commenti: