mercoledì 8 giugno 2016

Consigli per l'acquisto di una barca a vela usata


L'acquisto di una barca a vela usata può trasformarsi  tanto in un incredibile affare quanto in uno spreco di denaro
Molto dipende da quanto tu sia formato e informato durante le procedure d'acquisto.

Per questo siamo qui a darti alcuni consigli generai su cosa dovrai controllare quando comprerai la barca dei tuoi sogni.

Porta un esperto con te. Alcuni difetti di una barca sembrano orribili ma possono essere facilmente riparabili, mentre altri sono nascosti e costosi. Per un principiante, è molto difficile capire la differenza. Assumi un supervisore professionale. Avrai comunque bisogno di una valutazione per l'assicurazione. Saranno soldi ben spesi, soprattutto se la barca a vela sarà costosa.

Cerca di chiarirti le idee su quello che sarà l'utilizzo che farai della barca prima di comprarla. Altrimenti potresti innamorarti di un modello che non si adatta alle tue necessità.
Se sei un principiante, cerca una barca che sia subito pronta per la navigazione. Imparare a navigare implica tanta, tanta pratica. Riparare una carretta potrebbe richiedere mesi o anni e non ti insegnerà nulla sulla navigazione a vela.

Se sei un principiante, orientati verso costruzioni in fibra di vetro. Molte barche in legno richiedono parecchia manutenzione e cura. Un danno o una parte marcia spesso possono richiedere tanta esperienza professionale per essere riparati

Se lo strato di gel di rivestimento sembra leggero o consumato, assicurati che serva solo una ripulita e non una verniciatura nuova.

Nelle barche a vela con cabina, molti danni riguardano più le infiltrazioni di acqua piovana dall'alto che di acqua del mare dal basso. Controlla segni di perdite sul ponte e in cabina, come strisce, macchie e muffe. Controlla i sigilli intorno alle finestrelle, che sono segno che qualcuno ha riparato delle perdite.

Perdite sul ponte possono portare a danni molto gravi sul ponte stesso e sulle paratie in basso. Molte barche in fibra di vetro hanno ponti in compensato o legno di balsa. Se l'acqua s'infiltra nella struttura in maniera impropria, questi tipi di legno perdono la laminatura e marciscono. Se trovi macchie o parti del ponte anche solo leggermente ammorbidite, lascia stare: sarebbe un danno troppo grande da riparare.



Danni causati dall'acqua e marciume nelle paratie e nel legno causano ulteriori danni estetici. In alcune barche, i piatti dei tiranti (gli attacchi dei tiranti che sostengono l'albero) sono legati a paratie di compensato all'interno della cabina. Fai attenzione a verificare se questa struttura è danneggiata, marcia o se evidenzia altri danni.

Alcune verifiche da fare

  • cabina della barca (controlla i blister sul fondo)
  • spugnosità del ponte
  • piatti dei tiranti scollegati
  • perdite d'acqua verso l'interno, dalle giunture del ponte di scafo
  • rotture intorno agli adattamenti del ponte e all'albero
  • rotture sulla cima della chiglia
  • un timone indebolito
  • condotti d'areazione traballanti. 

Tutte queste sono riparazioni potenzialmente costose.




Stai lontano da motori vecchi e di marche poco conosciute, se non sei sicuro di avere adeguate parti di ricambio.

Fai il test del fumo. I diesel in buone condizioni emettono una piccola quantità di fumo nero con un po' di bianco nelle accensioni a freddo. Evita quelli che emettono fumo blu o bianco in continuazione. I diesel sono di solito robusti, ma richiedono un continuo e preciso regime di ricambio dell'olio.

Controlla eventuali perdite di carburante e il funzionamento della pompa di sentina nel motore. Ancora, una prova di buona manutenzione è l'attenzione alle parti di ricambio. Controlla gli alimentatori del motore: componenti elettrici bagnati o consumati, attacchi e prese danneggiati.

Prima che il venditore attivi il motore, controlla che non sia già caldo. Se il venditore si prende la briga di riscaldare il motore prima di mostrarti la barca, potrebbe farlo perché gli risulta difficile accenderlo se è freddo.

Tira fuori tutte le vele e aprile per bene. Cerca eventuali abrasioni, riparazioni, allungamenti, punti tirati via e strisce rotte. La muffa è innocua, ma resistente ai trattamenti per eliminarla. Controlla gli spinnaker di eccessiva grandezza. Solleva le vele per il sopravento e controlla un eventuale eccessivo abbozzo o allungamento. Ricorda che sostituire le vele può costarti la metà dell'intero prezzo di una vecchia barca a vela.



Se possibile, alza tutte le vele e lavora sulle drizze, le coperture, gli argani e le ruote per ammainare.

Controlla l'impianto delle funi. Di solito è installato da gente che non ha idea di cosa si debba fare. Se non sai come fare, contatta un esperto.

Controlla le valvole degli scafi. Verifica se sono lasciate aperte.

Cerca perdite intorno a oblò e portelli.

Verifica i controlli del motore. Cavi e collegamenti devono muoversi facilmente. Se puoi, fai un controllo della batteria.

Controlla il diffusore e le luci dell'albero. Verifica se ci sono fili che battono sull'interno dell'albero. È una cosa che ti farà perdere il sonno di notte.

Assicurati che le attrezzature rispettino i regolamenti e le leggi, e siano in buone condizioni. 

Quando tratti l'affare, fai una lista delle cose che meritano attenzione quando devi presentare un'offerta. Quando qualcuno vende una barca, o vuole una barca più grande oppure vuole sbarazzarsi di quella che possiede per uscire dal giro. In entrambi i casi è motivato, quindi non aver paura di giocare al ribasso. Se necessario, vai via. La fortuna potrebbe far sì che tu riceva una telefonata il giorno dopo.
Trova un trasportatore affidabile per muovere la tua barca a vela. 



Se pensi che la cosa sia al di sopra delle tue capacità, non temere, ci siamo noi ad aiutarti con i nostri servizi di consulenza per l'acquisto di imbarcazioni.


Buon Vento



Centro Italia Vela S.r.l.
Viale delle Milizie, 9 00192 Roma
Tel. 3356329180
Email info@centroitaliavela.it


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

0 commenti: