lunedì 14 marzo 2016

Salona 380

Proseguiamo con la nostra serie di post di recensione di barche, dedicati a tutti coloro che coltivano il loro Sogno Vela di comprarsi una barca.



Oggi parliamo del Salona 380.

Il nuovo 380, disegnato da Maurizio Cossutti, rappresenta il primo modello di una nuova linea di performance cruiser che verranno realizzati dal cantiere Croato Salona Yachts. 

Il 380 che sostituirà l'attuale Salona 38 di J&J/Ker, sarà una barca molto veloce adatta a ben figurare in regata, ma attenta anche alla funzione di barca da crociera.

Secondo quanto dice Ante Radas, CEO di Salona, questa dimensione di barca offre il miglior “value of quality for the money”, ed è una scelta eccellente per tutti coloro che amano il vero piacere della navigazione, secondo Cossutti, la carena del Salona 380 fa tesoro delle esperienze dell’M37 e dell’NM38 due barche che hanno visto spesso il primo posto di regate importanti.



Linee di carena e coperta molto pulite eleganti e sportive contraddistingueranno questo cruiser-racer ORC e IRC che sarà costruito in vinilica con la tecnica dell’infusione. Alcune zone dello scafo, come la parte centrale della carena saranno rinforzate con stuoie di carbonio.



Avrà un dislocamento di 5900 kg e con i suoi 11.60 metri di lunghezza e 3.70 di baglio massimo potrà offrire interni abbastanza spaziosi che potranno essere configurati con due o tre cabine con una cucina a L a sinistra, un tavolo da carteggio a dritta, due divani a murata con un tavolo pieghevole al centro.

L’armo classico da fast cruiser potrà essere adattato alle diverse esigenze degli armatori attraverso diversi pacchetti di accessori.



La poppa potrà essere aperta o chiusa, in questo secondo caso sarà montato uno specchio di poppa abbattibile che una volta aperto costituirà la piattaforma da bagno. Il pozzetto sarà molto spazioso e con molto lo spazio a poppavia delle timonerie che saranno montate su due colonnine oblique.

Non mancheranno gli elementi classici della barca da crociera di livello come il recesso per lo spryhood a proravia del tambuccio o la calandra che nasconde tutti i rinvii e lascia spazio libero sulla tuga.



Il piano velico prevede una randa importante e un fiocco a bassa sovrapposizione con le rotaie del fiocco montate sulla tuga, mentre le sartie dell’albero atterrano a bordo scafo. La superficie velica di bolina sarà di 82 m2, mentre lo spinnaker base è di 108 m2.


Dati Tecnici:
Designer: Maurizio Cossutti
Modello 380
Cantiere Solona Yachts
Lung.f.t. 11,60  m
Larghezza 3,70  m
Pescaggio 2 m
Dislocamento 5.900  kg
Sup. velica 82 mq
Cabine 3
Bagni 1

Buon Vento ... e ... Buoni Sogni! ;-) 



Centro Italia Vela S.r.l.
Viale delle Milizie, 9 00192 Roma
Tel. 3356329180
Email info@centroitaliavela.it


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

0 commenti: