lunedì 21 settembre 2015

Proverbi di Mare

Poiché in questo periodo non abbiamo altro in testa che la nostra "pazza idea" di Partecipare al 35° Campionato Invernale di Roma - Trofeo Città di Fiumicino, (stiamo formando l'equipaggio), non facciamo altro che pensare al mare ed alla navigazione, oggi ci sono addirittura tornati alla mente un gran numero di proverbi di mare.

Come accade per tutti i proverbi è quasi impossibile ricostruirne le origini ma spesso racchiudono in poche parole incredibili verità. 
Ecco alcuni proverbi di mare che giungono a noi da generazioni e generazioni di naviganti.
Alcuni sono abbastanza sconosciuti, mentre altri sono universalmente noti!


Pochi sono gli uomini che possono dare del tu al Mare... Quei pochi non lo fanno
  1. Se l’alba verde a te apparirà, da questo lato il vento arriverà.
  2. Chiaro orizzonte a nord, sole calante, promessa di bel tempo al navigante.
  3. Se a calma notte il mare brontola a riva, al largo, o marinar,la barca va giuliva.
  4. Vento da nord propizio al marinaro, se l’orizzonte scorgi netto e chiaro.
  5. Scirocco chiaro e tramontana scura, mettiti in mare e non aver paura.
  6. Se lampeggia ma più tuona, il vento vien da dove suona.
  7. Chi si fida di greco, non ha il cervello seco.
  8. Le acciughe sentono il grecale ventiquattro ore prima di arrivare. 
  9. Maestrale si pesca col fanale.
  10. Allorché il vento contro il sole gira, non ti fidar, perché’ torna forte e spira. 
  11. Arco in mare, buon tempo vuol fare.
  12. Chiaro orizzonte a nord, sole calante, promessa di bel tempo al navigante.
  13. Ciel senza nubi, pallide stelle, al marinaio dicon procelle. 
  14. Il sapere ha un piede in terra e l’altro in mare.
  15. Chi non teme, pericola.
  16. Per mare non ci stanno taverne
  17. A torto si lagna del mare chi due volte non ci vuol tornare.
  18. Chi è padrone del mare, è padrone della terra.
  19. Chi pesca in fretta, spesso piglia dei granchi. 
  20. Goccia dopo goccia si svuota anche il mare. 
  21. Giuramenti d’amore, giuramenti da marinaio.
  22. In nave persa, tutti son piloti
  23. Meglio chiamar gli osti in terra che i santi in mare. 
  24. Meglio esser testa di luccio che coda di storione. 
  25. Misero quel pescator che teme l’acqua fredda.
  26. Nave senza timon va presto al fondo. 
  27. Nave genovese, mercante fiorentino.
  28. Non si vende il pesce prima di pescarlo.
  29. Ogni nave fa acqua
  30. Ognuno sa navigare col buon vento.
  31. A nave rotta ogni vento e’ contrario.
  32. Barca rotta, marinaio scapolo
  33. Chi discioglie la vela a più’ di un vento, arriva spesso a porto di tormento.
  34. Chi e’ in mare naviga chi e’ in terra radica.
  35. Chi e’ oste o fornaio, e fa il barcaruolo, dato gli sia d’un mazzuolo.
  36. Due capitani mandano la nave contro gli scogli. 
  37. E’ come l’ancora che sta sempre in mare e non impara mai a nuotare.
  38. Il buon marinaio si conosce al mal tempo.
  39. il mare e’ come il veleno, una volta entrato nel sangue, non esce più’. 
  40. Il mare ha sempre vent’anni
  41. La barca e’come una donna! Non si presta mai.
  42. Meglio essere proprietari di un guscio di noce che comandanti di una nave a vapore.
  43. Non incrociar la rotta ad un veliero se dubbio v’ha d’abbordo anco leggiero.
  44. Poca cima, poco marinaio.
  45. Un pane dura cento miglia, e cento pani non durano un miglio. 
Non giudicar la nave stando a terra
Buon Vento



Centro Italia Vela
Via Donatello, 20 00196 Roma
Tel. 3356329180


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

0 commenti: