mercoledì 20 maggio 2015

Grandi viaggi in piccole imbarcazioni

"Quasi tutte le cose del mondo vengono fatte per due ragioni: o per costrizione o per scelta. O siete costretti a farle, o vi piace farle. I lunghi viaggi in piccole imbarcazioni rientrano in questa regola, per la semplice ragione che agli uomini non verrebbe mai in mente di azzardarsi in piccoli scafi sui grandi oceani se non fosse per la necessità di salvarsi o perché lo spirito avventuroso li spinge innanzitutto a sfidare se stessi".
Andrea Quadraroli.



Direi che migliore introduzione non si poteva trovare per questo libro di  John Merret edito in lingua italiana da Addictions-Magenes Editoriale.

Sei storie, un unico filo conduttore: il naufragio a bordo di piccoli scafi impegnati in grandi viaggi alla ricerca della salvezza. Gli eventi che causano la disperata lotta per la vita sono i più disparati: incidenti imprevisti in alto mare, ostinata sete di conoscenza, ammutinamento e, addirittura, naufragio volontario per dare voce alle proprie convinzioni a costo dell'incolumità personale. 

Nel libro sono raccontate le traversie del capitano Slocum, del comandante Bligh, del capitano Foster, dell'antropologo Heyerdahl, dell'esploratore Shackleton e del dottor BombardVicende universalmente note e meno note si avvicendano pagina dopo pagina senza respiro a fianco di uomini audaci resi immortali dalle loro incredibili imprese.

Se ti interessa e vuoi comprare il libro, lo trovi qui.

Buon Vento



Centro Italia Vela
Via Donatello, 20 00196 Roma
Tel. 3356329180


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

0 commenti: