venerdì 13 febbraio 2015

Trasferimento "Capolino fa la luna"

Il Comandante insieme ad Alessandra e Roberto, stanno trasferendo da Cattaro (Kotor) il catamarano Sunreef 62 "Capolino fa la luna"  con cui faremo splendide crociere.
Questo post racconterà il trasferimento, attraverso le loro comunicazioni, per cui sarà continuamente aggiornato. 



13/2 ore 9:50
Siamo atterrati ieri a Belgrado e da li ci siamo trasferiti a Cattaro dove è rimessato il catamarano.

Da li partiremo, attraversando le meravigliose "Bocche di Cattaro" per immetterci in mare aperto.



13/2 ore 16:50
Pronti a mollare gli ormeggi ... la randa sarebbe d'accordo ... peccato che ... un cavo elettrico del motore di dx non era d'accordo...



13/2 ore 17:30
Non siamo ancora partiti... Difficile il rifornimento di gasolio e un piccolo pbm con lo starter di uno dei due motori ci inchiodano in banchina ancora oggi. In più c'è una difficoltà nell'effettuare il pagamento dell'ormeggio tramite banca poiché si appoggiano a banche intermediarie. Quando riusciremo a partire vorremmo fare il canale d'Otranto giù per 180 gradi per 150 mg, poi per 225 per 180 mg e presentarci di giorno nello stretto di Messina per rifornirci se necessario a Tropea lasciando Stromboli a sinistra. Riprenderemo la navigazione fino a Ventotene, Ponza e infine Fiumara grande ad Ostia dove se va tutto come vorremmo arriveremo per il mio compleanno il 18/2!

14/2 ore 11:38
Siamo partiti alle 11.30, vento 6/7 kts da libeccio mare piatto bel tempo. Temperatura fresca ma piacevole, temiamo possa scendere di brutto questa notte. Rotta 180, ve 6,5 kts per pranzo domani dovremmo essere a S m di leuca. Non abbiamo gps, se non quello di rispetto! Procediamo con navigazione stimata e veloce controllo col sistema ridondante in attesa che "prenda" il Gps della raymarine di bordo.



15/2 ore 11:45
Finalmente in Italia e collegati con internet! Il tempo sta cambiando: un metro e mezzo d'onda da S che girerà a SE, comincia a piovere. Il morale è buono l'equipaggio ha retto molto bene i turni di notte con 3 ore di guardia (la prima metà in stand by come aiuto a chi è effettivo) e un'ora e mezza di riposo. Siamo ora quasi a S m di Leuca, mancano 30 mg all'accostata per Capo Rizzuto. Previsto il passaggio nello stretto di Messina verso mezzanotte di domani. Cominciamo a vedere un po' di traffico "pesante" dopo una nottata praticamente da soli. Il radar è al momento il nostro più valido strumento di navigazione!


15/2 ore 14:36
23/25 kts in faccia, mare e un po' di stanchezza di uno dei componenti dell'equipaggio dovuta anche al beccheggio pronunciato che andrà ad aumentare durante la notte ci hanno fatto desistere dall'affrontare un'altra notte di guardie, oltretutto con mare formato in attesa. Siamo entrati ad Otranto dove passeremo la notte all'àncora, proprio sotto le mura della città vecchia. Prudenza, dunque, senza forzare l'equipaggio e tutta l'attrezzatura della barca. Peccato solo per la tabella di marcia ma si sa, per mare meglio ridossarsi una notte in più che tirare la corda andandosela a cercare!

15/2 ore 23:07
Siamo in stand by a Otranto, domani ci raggiunge una quarta persona per darci una mano ma stasera il bollettino è minaccioso... 



16/2 ore 11:40
L'equipaggio scende a terra sotto la pioggia per implementare la cambusa dato lo stop forzato per maltempo, il comandante rimane a bordo... come sempre.


Il catamarano visto dal borgo vecchio di Otranto
17/2 ore 17:50
piccolo aggiornamento sul trasferimento del "nostro" catamarano: c'è stato un avvicendamento dell'equipaggio. Il fermo ad Otranto per maltempo sullo stretto di Messina con onde previste da SE fino a cinque metri hanno fatto scendere Alessandra per problemi organizzativi di lavoro, ci metteremo il doppio del tempo previsto. Ci ha raggiunto Andres, romano venezuelano... carico a molla per questa avventura e lo ringraziamo fin d'ora per la sua disponibilità, chi volesse unirsi a noi è il benvenuto non ha che da manifestare le proprie intenzioni, non è richiesta alcuna esperienza specifica basta solo la voglia di navigare.
Qui ad Otranto ormai siamo di casa, abbiamo monopolizzato l'avamporto piazzandoci proprio in centro... Fabrizio, il ragazzo conosciuto tramite la gentilezza di un Ufficiale della Guardia Costiera per qualsiasi nostra esigenza si fa in quattro venendoci a prendere con una veloce barchetta, una lancia in vetroresina. Farmacia, spesa e passaggio per la corriera per Alessandra con tutte le dritte per comprare le orecchiette, i taralli al finocchio, la burrata... davvero ospitali tutti!
Ma noi? Proseguiamo per Roma? La nostra intenzione è di navigare dall'Adriatico (Otranto) al Tirreno (Tropea) in un'unica tappa di circa 250 mg partendo nella finestra tra due perturbazioni tra giovedì 19 e sabato 21. Destreggiandoci tra vento e onde che si placano e riprendono energico vigore. Con gli occhi sui bollettini confermeremo o meno questo programma domani...
Il 18 febbraio, dunque, altra giornata di stop... 
Vorrà dire che passerò il compleanno in panciolle al Sole nell'estremo oriente italiano!
Un saluto a tutti coloro che ci seguono, anche e soprattutto ai silenti che non abbiamo modo di salutare di persona...
Buon vento!
Alba e Albania sullo sfondo

19/2 ore 06:50
Il trasferimento è ripreso, il morale è buono, superato il capo di Otranto e Marittima, si naviga in direzione di Leuca per dirigerci nello Ionio con rotta verso Capo Rizzuto.


19/2 ore 06:50
Santa Maria Di Leuca, si entra nello Ionio ...


20/2 ore 08:26
Buongiorno a tutti dall'Etna... prossima meta Scilla e Cariddi... :-)



20/2 ore 16:26


Stiamo avvicinando Tropea x imbarcare Salvatore il 4' componente l'equipaggio x poi immediatamente proseguire no stop x ostia..


20/2 ore 18:16
Con le Eolie all'orizzonte



20/2 ore 19:16
Anche Salvo preso a bordo a Tropea, buona serata a tutti.


21/2 ore 12:45
Al traverso di Agropoli  (Lat.40°19'N  Lon.014°34'E ) Capri e i suoi faraglioni e vista VesuvioStasera ridosso per far passare la buriana e gambe sotto al tavolo in pizzeria! Qui sarà buona, no? ... e il viaggio continua.

21/2 ore 13:05
Al traverso di Sorrento, visto il bollettino meteo, ci ridossiamo a Marina di Stabia causa maltempo. 




21/2 ore 20:05
Famiglia e amici chiamano preoccupati per le condizioni meteo, ed il nostro equipaggio li rassicura, stiamo bene!!! Ma molto bene... :-) 



22/2 ore 14:10
Si riparte x Ostia ... ancora 20 ore... buona domenica a tutti e grazie della vostra compagnia ed allegria ...



23/2 ore 09:52
Attraccati ad Ostia e quindi giunti a casa. Fine di questa bellissima avventura.... pronti x le prossime.

Questo post sarà continuamente aggiornato sul trasferimento, attraverso le loro comunicazioni, per cui ... Stay Tuned



Buon Vento



Centro Italia Vela
Via Donatello, 20 00196 Roma
Tel. 3356329180


Dott. Massimo Francesco Schina 
Ufficiale di Navigazione del Diporto
Comandante Navi del Diporto
Esperto Velista FIV
Istruttore I Livello Yacht e/o Monotipi a Chiglia FIV

2 commenti:

alessandra peparini ha detto...

Pare stia meglio ma ancora riposa 😆😃😜😎😃☺☺

Roberto Schirrmeister ha detto...

Il mal di mare oggi mi ha colpito ed affondato... ma domani...